News

Giovedì, 12 Ottobre, 2017 - 16:25
PINK FOR GIRLS & BLUE FOR BOYS: spettacolo per bambini/e dagli 8 anni in su

Quando: Martedì 31 ottobre ore 17.30 e mercoledì 1 novembre ore 16.00

Dove: Teatro Out Off via Mac Mahon 16 Milano

Pink for Girls & Blue for Boys è una pièce emozionante, gioiosa e disinibita per adulti e bambini.
Tra esplosioni di colori ed oggetti, corpi che si intrecciano, quest’opera “militante” si interroga con intelligenza e uno humor sottile sulle caratteristiche dell’essere una ragazza o un ragazzo. Il rosa è solo per le ragazze e il blu per i ragazzi? Alle ragazze è concesso di piangere e ai ragazzi no? I ragazzi sono capaci di arrampicarsi sugli alberi mentre le ragazze no? Dove inizia la separazione e quando diventa esclusione? Quanto coraggio è necessario per lottare per le proprie idee e bisogni? Insieme a quattro ballerini Tabea Martin esplora come superare gli stereotipi di genere. Lo spettacolo chiede di spezzare gli ostacoli del pensiero di genere e porta un approccio giocoso per ripensare l’identità. Mostra i limiti e la pressione delle attribuzioni, ma anche la gioia di scoprire queste attribuzioni. Demoliamo le barriere. Cosa accadrà? Seguiamo le cose che crediamo il meglio per noi stessi anziché le cose che ci diconoessere il meglio per noi? Consigliato sia ai piccoli sia ai grandi.

PROMOZIONE SPECIALE PER IL PUBBLICO DI IMPARIASCUOLA:

scrivendo come oggetto della mail di prenotazione

PROMO ImPari a Scuola

ridotto (under 12) 5€ /// ridotto (accompagnatore) 7€

INFO E PRENOTAZIONI

t. 02 39820636 – m. 338 8139995

www.danaefestival.com    info@teatrodellemoire.it

Prenotazione consigliata!

Giovedì, 17 Settembre, 2015 - 15:40
nota del MIUR contro la presunta "Ideologia Gender"

Il Miur ha inviato una cir­co­lare in tutte le scuole ita­liane in cui è stato richia­mato il comma 16 della legge 107, la «Buona scuola», «fal­sa­mente incri­mi­nato». Il comma «intro­duce la cul­tura della non discri­mi­na­zione etnica, raz­ziale, reli­giosa; della tol­le­ranza, della sen­si­bi­lità e dell’accoglienza, che la scuola nella sto­ria ha sem­pre intro­dotto in varie forme».La finalità del suddetto articolo non è, dunque, quella di promuovere pensieri o azioni ispirati ad ideologie di qualsivoglia natura, bensì quella di trasmettere la conoscenza e la consapevolezza riguardo i diritti e i doveri della persona costituzionalmente garantiti, anche per raggiungere e maturare le competenze chiave di Cittadinanza, nazionale, europea e internazionale,entro le quali rientrano la promozione dell’autodeterminazione consapevole e del rispetto della persona, così come stabilito pure dalla Strategia di Lisbona 2000.

Lunedì, 22 Giugno, 2015 - 17:17
La crociata contro il gender

Condividiamo un interessante articolo di Barbara Mapelli sulla cosiddetta pericolosa "ideologia gender" pubblicato sul sito della Casa delle Donne di Milano:
http://casadonnemilano.it/la-crociata-contro-il-gender/